News

04/03/2020

TOKYO 2020 PROMUOVE L’OLIO DI PALMA SOSTENIBILE

 

 

“Be better, together – for the planet and the people” è lo slogan dei giochi di Tokyo 2020 che si preparano a diventare le Olimpiadi più sostenibili di sempre.

Con quest’evento il Comitato Olimpico Organizzativo – che ha sottoscritto l’iniziativa “sport per il clima” dell’Onu per promuovere la lotta contro i cambiamenti climatici anche nell’ambito sportivo attraverso attività di comunicazione e la riduzione dell’impatto delle manifestazioni – mira a contribuire alla realizzazione degli Obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite.

 

 

Oltre all’azzeramento delle emissioni, alla mobilità sostenibile, all’utilizzo di materiali riciclati e alla riduzione dei rifiuti, l’impegno riguarda anche le imprese e gli enti che contribuiranno alla realizzazione dei giochi con la fornitura di beni e servizi. A tal proposito il Comitato Organizzatore dei Giochi Olimpici e Paraolimpici di Tokyo ha approvato un Codice di approvvigionamento sostenibile (Tokyo 2020 Olympic and Paralympic Games Sustainable Sourcing Code) che mira a garantire l’approvvigionamento sostenibile di prodotti e servizi ritenuti vitali per il successo delle Olimpiadi, in osservanza dei principi fondamentali di razionalità economica, equità e uguaglianza, alla base di tutto l’evento. Inoltre – in una prospettiva più a lungo temine – ha l’obiettivo di contribuire alla sensibilizzazione della popolazione giapponese all’importanza della produzione sostenibile, tema fino ad oggi scarsamente considerato.

Anche l’olio di palma avrà un ruolo importante nel raggiungimento di questo ambizioso obiettivo. Il Comitato ha infatti approvato uno specifico Codice per la Promozione dell’Olio di Palma Sostenibile (Sourcing Code for the Promotion of Sustainable Palm Oil) che prevede per i fornitori l’impiego esclusivo di olio di palma certificato RSPO, ISPO, MSPO o sistemi equivalenti, come materia prima per alimenti trasformati, olio da frittura, sapone e prodotti detergenti.

Molto interessanti le motivazioni enunciate nel documento. Tokyo 2020, attraverso la sensibilizzazione degli operatori del settore e dei consumatori in merito all’olio di palma sostenibile, promossa formulando e attuando questo codice di approvvigionamento, mira non solo a spingere gli operatori economici coinvolti ad approvvigionarsi di olio di palma sostenibile ma anche a contribuire allo sviluppo nel lungo periodo di un movimento a favore della filiera dell’olio di palma sostenibile, che incentivi gli sforzi di tutti i produttori, compresi gli small holders, nel processo di miglioramento degli standard di produzione.

Non si tratta, come negli altri casi (legno, carta, prodotti alimentari, carni e pesce) di un semplice codice di approvvigionamento. Come si evince dal suo stesso titolo questo Codice di Promozione dell’Olio di Palma Sostenibile di Tokyo 2020 rappresenta in effetti uno strumento concreto e pragmatico per promuovere a livello globale la sostenibilità ed il raggiungimento degli SDGs, e dovrebbe diventare un modello condiviso, non solo in occasione dei grandi eventi sportivi.